Silvano Gilardi detto Abacuc

1933 -

Silvano Gilardi dal 1985 vive e lavora a Mendrisio, ma è nato nel 1933 a Torino in una famiglia di artisti di origine svizzera. Il debutto artistico è avvenuto negli Anni Cinquanta con la produzione grafica (disegni e incisioni) e negli Anni Sessanta come pittore. Con lo pseudonimo di “Abacuc” faceva parte del gruppo storico di “Surfanta”, che proponeva un nuovo Surrealismo abbinato ad un antico senso del fantastico. Ma già allora, nell’elaborazione concreta delle immagini, prendeva decisamente le distanze dalle allusioni surrealiste dei colleghi.

La sua stessa formazione giovanile nel campo del restauro lo orientava verso una più intensa oggettività incarnata nel linguaggio dell’arte come nella realtà della natura. Così, chiuse nel 1972 la rivista e l’esperienza di “Surfanta”, il percorso evolutivo di Silvano Gilardi si è sviluppato in un linguaggio tutto suo, in cui alterna analisi iconologica e accertamenti sul campo, acutezza di visione e risonanze arcane del mito.

[dal sito ufficiale dell'artista]