Maestro del tardo Quattrocento - Adorazione dei Magi

Maestro del tardo Quattrocento - Adorazione dei Magi

42.000,00 €
Tasse incluse Spedizione: 3-5 giorni lavorativi

Maggiori informazioni

Maestro fiammingo o svevo della fine del Quattrocento

tempera e olio su tavola, fondo oro, cm 60,6 x 38,5

Si tratta di un’interessante tavola di ottima qualità che, dal punto di vista storico-artistico, si colloca in area fiamminga o sveva sul finire del XV secolo.  Dal punto di vista stilistico presenta forti assonanze con certa produzione Sveva del tardo Quattrocento. Tuttavia l’analisi degli elementi iconografici ci permette di ipotizzare anche una collocazione geografica in area fiamminga, per le ragioni di seguito chiarite. La scena raffigurata è quello dell'adorazione dei Magi, tramandata dal solo Vangelo di Matteo e senza alcun dettaglio descrittivo. Questa assenza di informazioni nei testi evangelici canonici ha fatto si che ogni area geografica e periodo storico sviluppassero una propria iconografia specifica consolidando elementi in parte derivati da altre tradizioni letterarie, fra cui i vangeli apocrifi, e in parte invenzione degli artisti stessi. Dunque l’adesione ad un particolare modo di raffigurare la scena dell’adorazione può identificare o quantomeno suggerire la collocazione in un dato contesto artistico. Nel caso specifico, l’iconografia scelta dal nostro artista quanto a caratteristiche somatiche dei personaggi, colori degli abiti, pose e articolazione della scena collega il pittore a modelli presenti nell'area tra Gand, Anversa e Bruges nell'ultimo quarto del Quattrocento. L'impronta stilistica "periferica" in questo caso potrebbe essere da attribuire ad una diversa origine geografica del pittore giunto poi a lavorare in area fiamminga. 

Lo stato di conservazione di questa tavola è eccellente, con minimi interventi di restauro soltanto in corrispondenza di microscopiche cadute di colore. La superficie pittorica è conservata molto bene sia per quanto riguarda la tonalità cromatica sia per quanto riguarda il dato materico.